<><><><> 

FIDAPA BPW-Italy - Sezione La Spezia

La nascita di un’idea:

la BPW CUP

............è notte fonda

ma io non riesco ancora a dormire, un’assordante silenzio avvolge l’ambiente insieme all’oscurità, per me questi sono i momenti più fertili, quelli in cui sento i vagiti delle idee, le amiche bonariamente dicono di “temere le mie notti insonni”…….

Scendo in giardino il clima è invitante, trovo ospitalità sotto il portico e la compagnia di Cleopatra, la mia gatta, con la quale la somiglianza è quasi inquietante .

In quell’anno, il 2005, ricorrevano  i dieci anni dalla nascita della Consulta Provinciale Femminile, pianeta  dove le organizzazioni culturali e sociali femminili esperimentano l’azione congiunta.

Devo dire che non ricordo perché mi sono trovata ad elaborare il programma di celebrazione del decennale, tuttavia, ottenuta la preziosa collaborazione della mia associazione  Fidapa BPW-Italy Sezione La Spezia, ho tirato dritta all’obiettivo e quella notte è nata la manifestazione “Aspettando la Premiata”.

Il “Premio Portovenere Donna” quell’anno veniva assegnato il 30 di Agosto, invece che il 10,  all’Onorevole Margherita Boniver - sottosegretario al Ministero degli Esteri - e così, per ingannare l’attesa, avevo immaginato tre eventi, uno dei quali era  destinato a ripetersi nel tempo: la BPW CUP.

Nella nostra Sezione di FIDAPA BPW-ITALY crediamo che il “cammino delle donne” sia illuminato dalla “medesima luce”, quella delle candele, da cui nasce la “cerimonia simbolo” nostra e della Federazione Internazionale BPW alla quale apparteniamo, la Candles Night": naturalmente vi sono percorsi ancora al buio”, è dunque nostro dovere accendere sul cammino di quelle  donne meno fortunate una luce di speranza.

                          Questo era  il pensiero , ora dovevo dare vita all’evento!!

Sono molte le manifestazioni che assegnano un  premio, era perciò indispensabile  che quest’idea  avesse un carattere distintivo e per noi, che stavamo vivendo un momento molto delicato come sezione, anche  un elevato spessore.

E allora ho pensato di premiare “non  una ma cinque donne”, che lavorano e vivono diversamente fra loro, ma che hanno in comune, senza saperlo, l’agire secondo  i dettami della nostra Federazione e del BPW International.

In quest’ottica il riconoscimento pubblico di  professioni esemplari come quelle svolte dalle premiate accendeva  una luce sul cammino di altre donne verso quelle mete e contemporaneamente veicolava  possibili ingressi nella nostra Sezione.

Il Premio è stato ideato e creato dalla fantasia e dalle abili mani dell’artista Marisa Marino. Per la prima edizione sono state realizzate cinque statue simili,  conferendo con ciò unicità all’opera. Eseguite con la tecnica della ceramica patinata in bronzo, l’artista  ha trasferito  sulla materia il suo ideale di donna, le statue sono state poi appoggiate su  supporto in vetro azzurrato sul quale è stata incisa la firma dell’artista.

Nella splendida cornice del Convento degli Olivetani alle Grazie di Portovenere, per l’occasione,  è stata allestita una piccola mostra delle opere di Marisa Marino, quadri statue e gioielli.

Testimonial   prevista per la prima edizione della BPW CUP, il 27 Agosto 2005, Deborah Caprioglio, attrice, fra le prime interpreti di “Portovenere Teatro Donna” e buona amica del suo Direttore Artistico Oreste Valente che condurrà insieme a me la serata, mentre  la musicista   Antonella Romano ha scritto per noi arie e testi duettati da Luca Abbate e Laura Alberici, voci fantastiche della sua scuola di canto.

Fra gli ospiti, il Maestro Mauro Ginestrone, Autore teatrale e critico d’arte, il Vice Prefetto Dott. Carpitella, la Presidente della Consulta Provinciale Femminile Dott.ssa   Ada Caterina Milocani,  la Past Presidente del Distretto Nord Ovest della Fidapa BPW Italy Giulia Parini Bruno.

Maria Rosa Menzio,  Maria Luisa Valdettaro,  Antonella Romano, Maria Gallo, Loredana Notari, queste sono le donne premiate: Maria Rosa ha dimostrato che il teatro e la matematica sono un binomio possibile,  M. Luisa  si dedica alla formazione femminile, Antonella è una musicista di talento, Loredana  è direttore di parchi, Maria è un medico.

Antonella Romano e Maria Gallo sono oggi socie della nostra Sezione.

In quel tempo un po’ incredule ed un po’ soffocate dai tantissimi impegni dell’estate non avevamo attribuito all’idea il giusto valore, ci siamo lasciate guidare dall’ intuito femminile  …………

Strano a dirsi ma la seconda edizione ci ha viste più emozionate e  preoccupate  della prima, si temeva infatti che il successo di stampa e di pubblico raccolto nel 2005 fosse indotto dalla manifestazione “Aspettando la premiata” .

Inoltre le segnalazioni erano di molto aumentate e cosi dicasi per l’imbarazzo!!!

 Il 2006 aveva registrato l’ingresso di diverse nuove socie, fra queste Jenny Fumanti, cantautrice, voce ufficiale di Emmanuel, inno della giornata mondiale della Gioventù Roma 2000 e con lei abbiamo deciso di costruire la serata della seconda edizione.

Testimonial prevista la sorella/manager del noto cantautore Renato Zero, Maria Pia Facchini.

Fra gli ospiti  il Maestro Ginestrone, la neo-eletta Tesoriera  del BPW Europa Enrichetta Bellini.

Jenny ha cantato, accompagnata al pianoforte dal maestro Riccardo  Bandone, brani dal suo cd “Tutti i suoni del mondo”, emozionando con il calore della sua voce e la bellezza dei testi tutti i presenti.

Io e Oreste Valente abbiamo condotto la serata .

La nostra incredulità man mano che la serata trascorreva aveva lasciato il posto ad una certezza: l’idea era piaciuta e avrebbe avuto un seguito …………

Anche quell’anno fu un successo di pubblico e di stampa e le premiate erano donne fantastiche:

Angela Valdettaro, Bianca Venezia, Paola Maria Tomassone, Maria Pia Facchini, Gabriella Giglia.

Angela ha collaborato per conto del Comune con Valente alla realizzazione degli eventi teatrali di Teatro Portovenere Donna, Gabriella è vice direttore dell’I.N.A.I.L. Istituto Nazionale Assicurazione Infortuni  sul Lavoro della Spezia, Paola Maria è Comandante Provinciale della  Guardia Forestale, Bianca è il Comandante della Polstrada della Spezia.

Grazie all’entusiasmo di Enrichetta Bellini ed al suo ruolo nel BPW Europe,  nonché all’intraprendenza di Jenny Fumanti, la BPW CUP ha riscosso interesse anche in Europa, al punto che sarà inserita fra gli eventi del BPW EUROPE e probabilmente per la terza edizione che si terrà il 21 Luglio alle Grazie, vedrà tra le premiate anche una cittadina Belga.

Certo le  idee vanno pensate, immaginate,  ma la loro realizzazione necessita

d’indomito ottimismo, quello di Pina Canese la mia Presidente,

 d’intraprendenza, quella di Mirella Barbagli,

di generosità,  innata in Marisa Marino,

di  capacità tecniche, quelle che ha donato Adriana Quirico,

di  poesia,  quella di Antonella Romano e di Jenny Fumanti,

d’amicizia, quella di Alessandra Del Monte e di Oreste Valente ed Enrichetta Bellini e

della calorosa presenza di tutte le socie e dei loro amici, altrimenti  le  idee rimangono in un cassetto e   diventano  sogni……………

Devo ammettere  che l’attività di ricerca  mi ha donato la conoscenza di donne fantastiche, la loro esistenza sono sicura che illuminerà la strada ad altre che verranno e traccerà un percorso che auspico per loro sempre meno periglioso: la mission”  d’organizzazioni femminili come FIDAPA - BPW ITALY è soprattutto questa, dare impulso ed evidenza all’evoluzione femminile e……

……far uscire i sogni dal cassetto e noi ci siamo riuscite!

 Marisa Sergi

 V.Presidente Fidapa BPW Italy- La Spezia